WWW.SPAZIOCALCIO.COM

CI SIAMO TRASFERITI SU WWW.SPAZIOCALCIO.COM ! VI ASPETTIAMO

mercoledì 30 aprile 2008

MANCHESTER IN FINALE!!!

All'Old Trafford,conosciuto anche come il teatro dei sogni il Manchester utd batte il Barcellona per 1-0. I red devils sembrano rivitalizzati rispetto a sabato,mostrano un gioco lineare e offensivo e a volte soprattutto sui calci da fermo sono spregiudicati. Il gol premia la squadra di Ferguson,Scholes fa partire un pallone colpito con l'esterno che è imparabile per Valdes:1-0. Il Barca ci prova in tutti i modi:in qualsiasi modo Messi,che però poteva tirare di più in porta e poi Deco. Henry entra in gara in corso,ma è impalpabile. Il Manchester vince e prenota un volo aereo per Mosca,magari di sola andata.

martedì 29 aprile 2008

FUORI LA PRIMA!!!

Stasera ore 20.45 sapremo chi tra Manchester United e Barcellona parteciperà alla finale di Mosca. I giocatori di Ferguson volevano uscire con un pareggio dal Nou Camp,risultato che alla fine hanno ottenuto. Lo United punterà sul fattore Old Trafford e giocherà in maniera offensiva,molto probabilmente senza Vidic e Rooney. Il Barcellona ritrova Carles Puyol, e con i vari Eto'o,Messi e Henry cercherà di riscattare con il passaggio del turno una stagione non certo esaltante.
PROBABILI FORMAZIONI

MAN UTD:van der sar,brown,ferdinand,vidic,evra,c.ronaldo,scholes,anderson,hargreaves,rooney,tevez.
BAR:valdes,zambrotta,puyol,milito,abidal,xavi,toure,deco,messi,eto'o,iniesta.

DIRETTA sky sport 1,premium calcio1,live on spaziocalcio.blogspot.com

INCUBO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE


Una notte di festa terminata con un tentativo di estorsione. E' la brutta storia, dai tratti ancora nebulosi, capitata a Ronaldo venerdì scorso ma emersa solo nella giornata di lunedì. Secondo la ricostruzione del Fenomeno - riportata dal sito di O Globo e fornita alla polizia di Barra da Tijuca, un quartiere di Rio de Janeiro - il brasiliano sarebbe stato vittima di un tentativo di estorsione da parte di tre travestiti.
IL FATTOStando sempre alle testimonianze dei protagonisti, l'attaccante del Milan, a Rio per un programma di recupero dopo l'operazione al tendine rotuleo del ginocchio, aveva deciso di trascorrere una nottata "diversa" con una prostituta, alla quale se ne sono aggiunte successivamente altre due. Giunti al motel Papillon, Ronie, accortosi della vera identità delle proprie accompagnatrici, si sarebbe rifiutato di partecipare all'orgia, innescando così una lite furibonda.
A un certo punto Ronaldo avrebbe offerto 400 euro a testa ai tre, ma Andre Luis Ribeiro (conosciuto come André Albertino), avrebbe preteso 50mila reais (poco meno di 20 mila euro) minacciando di riferire tutto alla stampa. Ronaldo si sarebbe rifiutato e il travestito ha chiamato la polizia, accusando l'attaccante di non aver pagato la nottata e di aver consumato droga. ALLA POLIZIAMentre l'ufficio stampa di Ronie si è affrettato ad assicurare che il giocatore "non ha fatto uso di droga", la polizia di Rio ha reso noto di aver aperto due procedimenti: uno sul tentativo di estorsione subìto da Ronaldo, l'altro sulla presunta aggressione dell'attaccante del Milan nei confronti dei tre travestiti.
Ronaldo ha dichiarato alle autorità di aver offerto 400 euro a testa ai tre per chiudere lì la serata, mentre loro avrebbero risposto offrendogli cocaina. Dopo il rifiuto del Fenomeno, due avrebbero accettato i 400 euro, mentre Andreia Albertino avrebbe chiesto di più. La polizia brasiliana pare credere alla versione del bomber: "Non abbiamo trovato droga dentro l'albergo e questo è un altro indizio della veridicità della versione di Ronaldo, che ci ha detto: 'E' vero che un po' avevo bevuto. Ma da qui a dire che ho cercato la droga è un'assurdità'", ha dichiarato il commisario Carlos Augusto Nogueira.Il Fenomeno avrebbe giustificato il suo comportamento spiegando che sta attraversando un brutto momento a causa del suo infortunio. E mentre la polizia provava a ricostruire bene la vicenda, Andreia Albertino inseriva su YouTube un video di 8 secondi in cui Ronaldo è in compagnia dei tre e cerca di mettere una mano davanti alla videocamera per non essere filmato (GUARDA IL VIDEO). Il travestito ha raccontato ai giornalisti che l'attaccante l'avrebbe mandato ad acquistare droga da consumare in albergo e, a conferma della sua versione, ha esibito il libretto dell'automobile di Ronaldo (vedi foto in alto a destra) che il giocatore gli aveva consegnato come garanzia.

venerdì 25 aprile 2008

CON SPAZIO STREAM LO SPORT E' SUL TUO PC


Una nuova iniziativa e un nuovo progetto partiranno da questo week-end sul nostro blog. Si tratta della trasmissione di eventi sportivi trasmessi gratuitamente e liberamente(Spazio Calcio non si assume la responsabilità delle fonti degli eventi trasmessi) sulla rete. Ogni qual volta ci sarà uno stream potete vedere lo schermo della tv sulla barra laterale a destra: basterà solo cliccare due volte per vedere a tutto schermo. Gli eventi visibili spazieranno dal calcio, con le più belle partite dai campi europei, al tennis, al basket e a tutti gli altri sport. L'altra novità riguarda le radiocronache, infatti gli stream saranno visibili sia con l'audio in lingua originale sia con la telecronaca dei commentatori Tv Calcio. Troverete sotto lo schermo della tv, una barra per ascoltare il commento in italiano. ORA VI LASCIAMO A UN TEST : EINTRACHT FRANCOFORTE-BORUSSIA DORTMUND(Anticipo di Bundesliga)

A breve sarà disponibile il palinsesto di tutti gli stream disponibili a partire da domenica con Inter-Cagliari. Seguiteci perchè con SpazioStream lo sport è sul tuo pc, gratis e legalmente!!!

INTER-CAGLIARI SU TVCALCIO


Domenica alle 15 in diretta dallo Stadio G.Meazza Inter-Cagliari,con la telecronaca di M.Lestingi e il commento tecnico di L.Lupo.

LA FIORENTINA ESCE INDENNE DA GLASGOW

Finisce 0-0 la partita tra Rangers e Glasgow,clamoroso 1-1 tra Bayern Monaco e Zenit.

giovedì 24 aprile 2008

BARCA E UNITED NON SI FANNO MALE

Al Camp Nou finisce 0-0 tra Barcellona e Manchester United. Al 2' calcio di rigore per i red devils,sbagliato incredibilmente da Ronaldo. Il Barcellona attacca con un super Messi,ma non riesce mai a far male agli inglesi. Nel secondo tempo ci sono più spazi a disposizione,ma le due squadre non vogliono farsi male. Il discorso qualificazione è rinviato tra una settimana all' Old Trafford.

<

mercoledì 23 aprile 2008

BARCA-UNITED,GARA DA CHAMPIONS


L'ultima volta che il Manchester United FC scese in campo al Camp Nou completò una rimonta miracolosa vincendo la UEFA Champions League a scapito dell'FC Bayern München nella stagione della storica 'tripletta'. L'FC Barcelona non può permettersi che la squadra di Sir Alex Ferguson compia un'altra impresa del genere a nove anni di distanza.
Fattore campoIl Barcellona, come lo United, è imbattuto nella competizione e sarà avversario decisamente duro da battere soprattutto nel suo stadio da 98.000 posti. Nelle cinque vittorie ottenute in casa in questa stagione ha segnato 10 gol subendone appena uno. I precedenti in casa contro lo United sono vittorie per 2-0 e 4-0 e uno spettacolare pareggio per 3-3 nella stagione1998/99. Il Barça, però, ha perso in casa in tre delle ultime quattro eliminazioni dalla UEFA Champions League: contro il Real Madrid CF nel 2002, la Juventus nel 2003 e il Liverpool FC nel 2007.
Rijkaard cautoFrank Rijkaard ha detto: "Le statistiche per me sono solo numeri aridi, ma è anche vero che se vuoi vincere trofei così importanti devi ottenere successi in casa. Lo United rappresenta un test difficile perché gioca all'inglese in casa, e lo fa molto bene, ma ha anche giocatori che sanno adattarsi alle caratteristiche del calcio europeo".
Rispetto totaleIl tecnico olandese è sotto pressione dopo una stagione difficile e guarda con ammirazione alla fantastica avventura del suo collega che dura da oltre 20 anni. "Non mi piace parlare di 'migliore al mondo', ma Sir Alex merita senza dubbio quel titolo. Per me rappresenta il calcio".
FormazioneCarles Puyol è squalificato, mentre Lionel Messi rientra da un infortunio; Rafael Márquez e Andrés Iniesta, che hanno avuto problemi a piede e ginocchio, dovrebbero anche loro giocare dall'inizio. La febbre di Thierry Henry è calata e, anche se non dovrebbe partire dall'inizio avendo saltato due allenamenti, il francese dovrebbe essere a disposizione.
Possesso pallaSir Alex ricorda la lezione subita dal Barcellona nella fase a gironi della stagione 1994/95 quando la sua squadra subì un pesante 4-0 che servì molto nel processo di crescita del club inglese. "In quella serata imparammo quanto è importante gestire il possesso del pallone - ha ammesso lo scozzese alla vigilia -. Contro l'[AS] Roma [nell'andata dei quarti di finale] in Italia abbiamo dimostrato di averlo imparato davvero bene".
Calcio spettacolo"Questa sarebbe stata la finale più bella perché queste due squadre condividono un certo credo calcistico - ha continuato -. La Premier League è migliorata in termini di qualità e intensità ma partite come queste si vincono con classe e tecnica". Wayne Rooney ha recuperato dal suo problema all'anca e dovrebbe giocare con Cristiano Ronaldo e Ji-Sung Park.

GIOVEDI' ALLE 19 UEFA CHAMPIONS SHOW


M.Lestingi e L.Lupo approfondiranno la due giorni di Champions league con immagini,commenti e voci dei protagonisti. Nella seconda parte del programma ci sarà un ampio prepartita di RANGERS-FIORENTINA & ZENIT-BAYERN che vi accompagnerà fino al calcio d'inizio. Se il calcio è la vostra passione,restate con noi!!!

LIVERPOOL RAGGIUNTO DAL CHELSEA AL 94'

All'Anfield Road finisce 1-1 tra Liverpool e Chelsea. Le due squadre giocano in maniera speculare,prediligendo lanci lunghi verso le due punte. La prima grande occasione è del Nino Torres,che avendo ricevuto la palla da Gerrard,non riesce a rimanere freddo davanti a Reina e gli tira il pallone addosso. Il gol del Liverpool arriva al 42':su un'azione confusa Kuyt e abilissimo a mettere dentro il gol dell'1-0. Grant non si da per vinto e nel secondo tempo fa entrare in campo 2 punte:Kalou e Anelka. Nei minuti finali Malouda fa partire un cross e Riise con un intervento sciagurato batte il proprio portiere.
Adesso il ritorno si preannuncia spettacolare e emozionante.

martedì 22 aprile 2008

SPAZIOMERCATO:JUVE SU FLAMINI E CUDICINI


Blitz juventino a Londra per anticipare il mercato estivo. Il ds Alessio Secco è in Inghilterra dove farà anche una capatina a Liverpool per la semifinale di Champions League tra i Reds e il Chelsea. Prima della partità, però, nella capitale avrà modo di esaminare da vicino tutti gli aspetti della trattativa Flamini. Offerta da 3,5 milioni: ecco quello che la Juventus mette sul piatto, in modo da mettere fuori gioco l'Arsenal che aveva deciso di non superare i 2,2 milioni a stagione.Secco, poi, approfitterà per verificare anche tutti gli affari possibili con il Liverpool. Le difficoltà economiche del club potrebbero influire su molti affari. Obiettivo primario bianconero è prendere informazioni su Xabi Alonso che non sembra godere di troppa considerazione da parte dello stesso Benitez e che, quindi, a fine stagione potrebbe decidere di avventurarsi in una nuova esperienza. Ma non ci sono solo i Reds ad Anfield Road, anzi. Scenderà in campo anche il Chelsea. Ecco che allora prende corpo un contatto avviato da poco con Carlo Cudicini, portiere che sarebbe perfetto per fare il vice di Buffon. I Blues sembrano disponibili a far partire Cudicini a basso costo o, anche, con la formula del prestito. L'intoppo in questa trattativa sarebbe con il giocatore che ha un ingaggio piuttosto elevato che, sicuramente, per vestire in bianconero dovrà ridimensionare.Chi, invece, cerca di tranquillizzare i propri tifosi sulla sua permanenza in Inghilterra è Patric Evra. Il calciatore del Manchester United, dalle pagine del Manchester Evening News, fa sapere: "Il mio agente e il club stanno parlando del rinnovo. Hanno avuto il primo incontro molto tempo fa e ora stiamo aspettando. Non c'è problema, io voglio restare, ma la palla ora passa al Manchester". Il terzino francese si dichiara quindi disponibile a restare, la Juve dovrà provare a convincere Sir Alex Ferguson.

SPAZIOMERCATO:RINGHIO TENTATO DA MANCHESTER E BAYERN


A breve incontrerò il Milan. Rino è rossonero come pochi: con la società c'è bisogno di un chiarimento, ma credo che l'intenzione di Rino sia quella di rimanere al Milan". A parlare è il procuratore di Gennaro 'Ringhio' Gattuso, Claudio Pasqualin. Una frase interlocutoria che, come una medaglia, ha due possibili chiavi di lettura. La prima, allarmante, sta tutta in quel "c'è bisogno di un chiarimento". La seconda, più rassicurante, è racchiusa nella parole che seguono: "L'intenzione di Rino è quella di rimanere al Milan".Un incontro, quindi, a fine campionato ci sarà. Ci sarà perché Gattuso e il Milan hanno qualcosa da dirsi. Il giocatore vorrà esprimere il suo disappunto per le condizioni tecnico-tattiche nelle quali viene impiegato, il club vorrà constatare con mano la voglia di Rino di rimanere in rossonero e, perché no?, vagliare anche possibili offerte provenienti dall'estero.In effetti, non è un mistero che il centrocampista campione del mondo con club e Nazionale non sia più così contento del contesto tattico in cui viene impiegato. Accetta di correre anche per gli altri, ma non vuole essere il solo. E il possibile arrivo di Ronaldinho a Milano rischia di costringerlo a uno sforzo ancor maggiore in vista della prossima stagione. E le offerte provenienti dall'estero? Ci sono e il club di via Turati non ha intenzione di scartarle a priori. Bayern Monaco e Manchester United sono pronte a contendersi il giocatore e, vista l'aria che tira, nei prossimi giorni potrebbero anche avanzare un'offerta ufficiale. Entrambi i club, infatti, hanno già sondato il terreno con Gattuso che ha dato la sua disponibilità di massima. La voglia di provare un'altra esperienza, infatti, lo alletta, ma non quanto la possibilità di ereditare la fascia di capitano del Milan da Paolo Maldini. Questo, infatti, resta sempre lo scenario più plausubile. Ma, ormai, non è più l'unico...

SPAZIOMERCATO:MORATTI REGALA DROGBA AL MANCIO


C'era effettivamente qualcosa di vero nella sparata del Sun, ripresa poi prontamente anche dal Mirror, sui contatti tra Inter e Chelsea. Il nome sottolineato in rosso nel taccuino di mercato di Massimo Moratti sarebbe infatti proprio quello di Didier Drogba, giocatore che i tabloid britannici accostavano ai nerazzurri in caso di approdo sulla panchina dei campioni d'Italia di José Mourinho. Se però l'arrivo ad Appiano del tecnico portoghese è stato nuovamente smentito dal numero uno di via Durini, quella con l'ivoriano sembrerebbe essere una trattativa seria e con buone possibilità di riuscita. Il tutto è legato alla conquista, ormai praticamente certa, dello scudetto. Se Mancini riuscirà infatti a centrare il titolo, otterrà da Moratti due regali: la conferma sulla panchina nerazzurra e, appunto, l'attaccante del Chelsea. Che, dal canto suo, ha fatto sapere più volte di voler cambiare aria e, proprio a Milano, ha recentemente acquistato una casa. Il costo dell'operazione dovrebbe aggirarsi attorno ai 35 milioni. Al giocatore ne andrebbero sette a stagione. La durata del contratto dovrebbe essere di cinque anni. Dall'attacco al centrocampo, reparto che in questa stagione, causa infortuni, ha fatto diventare matto il tecnico nerazzurro. In questi giorni, stando a quanto trapelato, l'Inter dovrebbe incontrare l'agente di Inler, giocatore che in questa stagione ha fatto benissimo con l'Udinese. I friulani sono pronti a cederlo, ma partono da una "base d'asta" di sei milioni e mezzo. Base d'asta perché Inler piace molto anche in Inghilterra e le offerte per lui, nei prossimi mesi, non mancheranno di certo.

LIVERPOOL-CHELSEA,ATTO PRIMO

Stasera all'Anfield Road andrà in scena una classica del calcio inglese e europeo:Liverpool-Chelsea.
I precedenti fanno sorridere i "reds"che hanno sempre battuto il Chelsea(gol fantasma di Garcia e l'1-1 andata + ritorno e vittoria del Liverpool ai calci di rigore). Se per gli uomini di Benitez la Champions è un'po l'ultima spiaggia,Grant può ancora "scegliere"tra Champions e Premierleague.
La partita sarà giocata in maniera speculare da due squadre che condividono la stessa filosofia calcistica,quindi chi si aspetta molti gol e spettacolo come in Liverpool-Arsenal potrebbe rimanere deluso.
Quasi sicuramente mancherà Steven Gerrard,che sarà sostituito da Leiva.
Fischio d'inizio alle 20.45 con arbitro Plautz.

lunedì 21 aprile 2008

PSV,OLYMPIACOS & STANDARD LIEGI SUL CARRO DEI VINCITORI


Quarto titolo di fila per il Psv Eindhoven nel campionato olandese. Con la vittoria per 1-0 sul Vitesse Arnhem, il Psv ha chiuso la stagione a 72 punti, 3 sopra l'Ajax, che ha battuto 5-1 l'Heracles Almelo. Al Psv era sufficiente un punto nell'ultima gara con l'Arnhem: una rete del serbo Danko Lazovic ha regalato ai neo-campioni i tre punti.

Per il club di Eindhoven si tratta del 21esimo titolo, il quarto consecutivo. E dire che non sembrava una stagione facile, viste le partenze di Cocu e Alex e quella, in corsa, del tecnico Koeman. Invece per il Psv è arrivata la quaterna, la seconda nella storia, dopo quella conquistata fra l'86 e l'89. L'Ajax invece si giocherà ora un posto in Champions nei play off contro l'Heerenveen.

A 25 anni dal suo ultimo scudetto (datato 1983), lo Standard Liegi conquista il suo nono titolo belga. I biancorossi allenati dall'ex portiere della nazionale Michel Preud'homme hanno ottenuto la certezza matematica del successo in campionato grazie al successo per 2-0 sull'Anderlecht (doppietta del congolese Mbokani) nel posticipo della 31/a giornata, a cui hanno assistito Zinedine Zidane e l'ex padrone del Marsiglia, Bernard Tapie.

Ora, a tre giornate dalla fine, lo Standard ha 71 punti e dieci di vantaggio sullo stesso Anderlecht e Bruges, quindi non può più essere raggiunto.


L'Olympiacos Pireo è campione di Grecia. La squadra di Atene ha dovuto aspettare la 30esima e ultima giornata di campionato per ottenere la certezza del titolo, grazie alla vittoria per 3-1 sull'Iraklis Salonicco, che ha reso inutile il contemporaneo 2-0 dell'Aek Atene (dietro di soli due punti) sull'Asteras Tripolis.

Per la squadra di Atene si tratta del 36esimo successo in campionato, il quarto consecutivo e undicesimo negli ultimi 12 anni.

SPAZIOMERCATO:IL MILAN SCEGLIE ADEBAYOR


Come confermato da Adriano Galliani il Milan è lontano da Ronaldinho a causa della richiesta economica del Barcellona (si parla di 50 milioni per il cartellino del brasiliano più Zambrotta). Il Milan pare lontano però anche da Drogba (che poteva essere l'attaccante ideale) per l'alto ingaggio chiesto dal giocatore: 7 milioni di euro a stagione. Troppi per lo spogliatoio rossonero che a quel punto sarebbe pronto a 'batter cassa' con i dirigenti.

Rimane invece in piedi l'ipotesi Shevchenko, pallino del presidente Berlusconi che sta trattando con il Chelsea per avere in prestito l'attaccante ucraino come era avvenuto in passato tra Crespo e l'Inter. Il ritorno del figlio prodigo non è però sufficiente per rinforzare l'attacco secondo i dirigenti rossoneri e allora spunta l'ipotesi Luca Toni (già vicino la scorsa estate) ma non solo. Il procuratore di Adebayor assicura che l'Arsenal potrebbe cederlo proprio in Italia: "Lo cerca il Milan e lo cerca anche la Juventus - ha dichiarato Vincenzo Morabito - un giovane che ha dalla sua anche l'età e in prospettiva vale quanto Drogba. E' una prima punta di peso che ha fatto una grossa stagione, è l'investimento giusto per il futuro". Sempre in casa Arsenal il Milan è stato contattato dal procuratore di Flamini. La trattativa sembrava possibile ma l'ammiccamento fatto sempre dall'entourage del giocatore alla Juventus e al Barcellona non è piaciuto a Galliani che sta valutando attentamente questo comportamento. Già in passato un atteggiamento simile (con la firma di pre contratti) aveva fatto desistere lo stesso Galliani dall'acquistare Poulsen.

Tra le tante valutazioni per pianificare la prossima stagione c'è anche il capitolo portieri: Dida è sempre più vicino al Lione mentre si allontana un po' Frei anche perchè Morabito, che assiste Abbiati, fa sapere: "L'intenzione da parte del Milan sembra essere quella di riproporre il prossimo anno Abbiati ma è una situazione che va valutata bene perchè con la presenza di Dida e Kalaz non ha senso. Se dovesse partire uno dei due allora sarebbe un'opportunità per Abbiati per giocarsela alla pari".

SPAZIOMERCATO:MOURINHO ALL'INTER CON DROGBA E LAMPARD


Ci risiamo: nemmeno il tempo di mettersi in tasca una buona parte di scudetto - il secondo sul campo della sua esperienza nerazzurra - che sul futuro di Roberto Mancini torna prepotentemente l'ombra di José Mourinho. A rivelare un ritorno di fiamma tra Massimo Moratti e il tecnico portoghese è il britannico "Sun", secondo cui "The Special One" avrebbe addirittura pianificato il mercato dell'Inter per la prossima stagione.

Le condizioni di Mourinho per accettare l'ipotizzata offerta nerazzurra sono chiarissime: contratto faraonico e due giocatori, Didier Drogba e Frank Lampard, esportati direttamente dal suo vecchio Chelsea. Il tutto, ingaggio del tecnico a parte, per la "misera" cifra di 35 milioni di sterline, l'equivalente, cioè, di circa 45 milioni di euro. Tanto basterebbe al portoghese per cedere alle avances di Moratti e convincersi a salire sul primo aereo in viaggio per Milano.

Insomma, va bene accettare l'Inter, ma la squadra va migliorata. Basterà mica la rosa che da due anni domina la serie A... Sta di fatto che, sapendo di non risultare normalmente simpaticissimo, Mourinho si cautela e si porta il suo senatore d'eccellenza. Quel Lampard, cioè, che solo qualche mese fa aveva dichiarato "di non aver mai lavorato con un professionista all'altezza di José". Poi, ovvio, serve anche qualcuno che la butti dentro. Logico, quindi, pensare a Drogba, suo "figlio" prediletto là davanti e attaccante ideale per tramutare in gol il lavoro di fantasia di Ibracadabra. Sulla questione, però, vanno precisati due particolari: 1- Moratti ha recentemente dichiarato di non essere interessato all'ivoriano. 2- L'attaccante del Chelsea ha recentemente acquistato una casa a Milano. Il che, teoricamente, farebbe pensare a un approdo di Drogba al Milan. Sempre che, ed è possibile, il patron nerazzurro non abbia negato la trattativa per non complicarsela.

Sarà, ma intanto lascia perplessi questa tendenza, inaugurata dal madridista Calderon, di cacciare l'allenatore che ha appena vinto lo scudetto. Un anno fa Capello, oggi, forse, Schuster, domani chissà. Mentre Moratti e Mancini vanno per la loro strada. Che, per essere chiari, non sarà per forza la stessa.

INTER AD UN PASSO DALLO SCUDETTO

Allo Stadio Olimpico di Torino l'Inter batte il Toro 1-0(Cruz). Partita in salita per i campioni d'italia:infatti i giocatori del neo De Biasi fanno paura con Stellone e Rosina. Però come spesso avviene nel calcio gli errori si pagano:calcio d'angolo dell'Inter battuto da Balotelli(che verrà dopo sostituito da Cesar)e incornata sul primo palo di Cruz. Il primo tempo finisce con un Toro sconsolato e con i campioni d'italia che mantengono agevolmente il risultato. Nel secondo tempo il Toro soffre la stanchezza del grande primo tempo disputato,ma nell'ultima mezz'ora con un pizzico d'orgoglio mette alle corde gli uomini di Mancini. Nell'ultimo quarto d'ora spazio a Suazo,che ha una sola occasione e negli ultimi minuti c'è da registrare un clamoroso errore sotto porta del brasiliano Cesar. Arriva alcuni minuti dopo il sospirato fischio finale:vittoria sofferta per i nerazzurri,che adesso hanno 6 punti di vantaggio sulla Roma e che già domenica prossima potrebbero festeggiare il 16°tricolore.

IL VIDEO DI TORINO-INTER

domenica 20 aprile 2008

SINTESI SERIE A

Tutti i gol della 34.ma giornata

Atalanta-Juve 0-4

Milan-Reggina 5-1

ORE 20,30 COMMENTO LIVE DI TORINO-INTER


Nuovo servizio di TvCalcio. Oggi in diretta dalle 20 e 30 il commento scritto live di Torino-Inter. Basterà solo rimanere nella nostra pagina e aggiornare la pagina frequentemente.

TV CALCIO: LA RIVOLUZIONE DELLA WEB-TV

TvCalcio torna come vera e propria web-tv. Ora in home-page troverete video, clips, hlts e news 24 ore su 24 e naturalmente non mancheranno le trasmissioni live. Il palinsesto è in rifacimento, per ora godetevi lo spettacolo di TV CALCIO Version 2 .

sabato 19 aprile 2008

LA ROMA FERMATA DAL LIVORNO

Allo stadio Olimpico la Roma pareggia 1-1 con il Livorno e probabilmente saluta i suoi propositi di vincere lo scudetto. La gara segue il solito monologo:la Roma attacca e il Livorno presidia con attenzione la propria metacampo. Dopo alcuni minuti i giallorossi perdono Totti(botta al ginocchio). Nel secondo tempo la squadra di Spalletti passa in vantaggio con un bel colpo di testa di Vucinic che sorprende Amelia. Camolese a questo punto cerca di scuotere un apatico Livorno inserendo Diamanti. La mossa del tecnico è giustissima:infatti all'83' l'attaccante pareggia con una splendida punizione,imparabile per Doni . La Roma cerca in tutti i modi per pareggiare,ma non ci riesce. Adesso il sogno scudetto rischia di diventare un'utopia.

venerdì 18 aprile 2008

LA SERIE A SU TV CALCIO

SAB 19 APR H 21 ROMA-LIVORNO su richiesta
DOM 20 APR H 10.30 SINTESI ANTICIPI
DOM 20 APR H 15 SERIE A LIVE CON AGGIORNAMENTI
DOM 20 APR H 20 SERIE A GALLERY

CHELSEA NON MOLLA,RESTA TUTTO INALTERATO

In uno strano giovedì di Premier,il Chelsea di Avram Grant batte l'Everton(1-0). Adesso i blues dovranno scegliere se concentrarsi sulla semifinale di Champions con il Liverpool o dedicare più attenzioni ad un campionato dove lo United non perde un colpo. Intanto al termine della gara un annuncio bomba:"Grant rimarrà sulla panchina del Chelsea e arriverà un grande campione". Il grande campione è Kakà,che con l'arrivo di Dinho al Milan non sarebbe più il "cocco"del presidente e il Chelsea per far vacillare il Milan, ha preparato un'offerta faraonica per il pallone d'oro:100 mln di euro.Saprà resistere l'entourage del Milan ad una così generosa offerta,considerando che al 95% Dinho nella prossima stagione vestirà la maglia rossonera?Chissà...

domenica 13 aprile 2008

venerdì 11 aprile 2008

LA SERIE A SU TVCALCIO


DOM 13 APR H 10.30 SINTESI JUV-MIL& PAL-CAT
DOM 13 APR H 11 JUVENTUS-MILAN su richiesta
DOM 13 APR H 20 SERIE A GALLERY

ASPETTANDO LA A... JUVE-MILAN & INTER-FIORENTINA

La 33.ma giornata potrebbe risultare il turno più importante e decisivo di tutto il campionato,in ottica Champions,scudetto e salvezza.
Una gara da Champions è quella che vedrà opposte Juventus e Milan. Ranieri sa che una vittoria contro i rossoneri renderebbe più sicura la partecipazione dei suoi ragazzi in Champions league e probabilmente escluderebbe definitivamente i campioni del mondo.
In casa Milan si respira l'aria da finale:infatti i rossoneri non possono assolutamente perdere punti a Torino se vogliono regalare la Champions a Dinho e a Sheva. Interessante,spettacolare e importante si preannuncia Inter-Fiorentina: i nerazzurri dovranno fare a meno di Ibra e si consolano con un attacco formato da Super Mario e uno tra Crespo e Cruz,inoltre Mancini sorride per i recuperi di Chivu,Suazo e Vieira. La Fiorentina, che presumibilmente sarà stanca,non effettuerà turn over e giocherà in campo con gli eroi di Eindhoven.
La Roma sarà impegnato ad Udine,una trasferta tutt'altro che facile. Le altre gare sono:Catania-Palermo,Napoli-Atalanta,Livorno-Cagliari,Empoli-Parma,Reggina-Sampdoria,Lazio-Siena e Genoa-Torino.

HLTS QUARTI DI FINALE COPPA UEFA

Psv-Fiorentina 0-2


Gvucftgvhgvubhivudsjfkngain
by carlocarloni001

Getafe-Bayern Monaco 3-3

Sporting Lisbona-Rangers 0-2 by TVCALCIO(www.youtube.it/user/walfed)

Zenit S.Pietroburgo-Bayer Leverkusen 0-1 by TVCALCIO

IL VIOLA BRILLA IN EUROPA


La Fiorentina è l'unica italiana a giocare in una coppa europea.


Una Fiorentina spettacolare, un Mutu eccezzionale, un Prandelli da 10 a lode.... insiomma a Firenze ci sono tutte le possibilità per andare avanti in questa Coppa Uefa. Gli avversari in semifinale saranno i Glasgow Rangers che hanno sconfitto in trasferta lo Sporting di Lisbona. Ad Eindhoven il gioco degli olandesi viene smorzato dalla grinta degli uomini di Prandelli che passano in vantaggio grazie al super euro-gol di Mutu: una puninizione da 30 metri al 30° con la palla che si infila sotto l'incrocio. La seconda perla è anche merito di Pazzini che trova la respinta di Gomes con un bel tiro, ma sulla ribattuta è pronto il rumeno che trova il giro giusto per mandare la palla in rete. Il Psv è sotto e la Fiorentina rischia di dilagare: peccato che ci sia Gomes a metterci la ano su una stupenda conclusione a effetto di Montolivo.

La Fiorentina può andare avanti, può portare in Europa la bandiera italiana e, con un Mutu così, alzare la coppa non è un'utopia.

TABELLINO PSV-FIORENTINA- GLI HLTS SARANNO DISPONIBILI ALLE 15.00

PSV-FIORENTINA 0-2 (primo tempo 0-1)
MARCATORI: Mutu al 38' pt e all'8 st
PSV EINDHOVEN (4-4-2): Gomes; Kronkamp, Marcellis, Salcido, Rajkovic; Mendez (37'st Zonneveld), Culina (33'st Vayrynen), Simons, Bakkal (1'st Lazovic); Koevermans, Dzsudzsak. (Roorda, Alcides, Addo, Zeefuik). All.: Vergoossen.
FIORENTINA (4-3-3): Frey; Jorgensen, Gamberini, Ujfalusi, Gobbi; Donadel, Liverani, Montolivo; Santana (33'st Kuzmanovic), Pazzini (28'st Vieri), Mutu (41'st Osvaldo). (Avramov, Kroldrup, Dainelli, Pasqual). All.: Prandelli.
ARBITRO: Medina Cantalejo (Spa).
NOTE: spettatori 40.000 circa. Ammoniti Mutu, Donadel, Marcellis. Angoli 5-4 per il Psv. Recuperi: 1', 2'.


LE ALTRE GARE- Per chi soffre di cuore sicuramente Getafe-Bayern Monaco sarà stata una delle gare più emozionanti della settimana. Gli spagnoli si portano avanti con Contra(bella cavalcata) poi arriva all'85 il pareggio di Ribery. Si va ai supplementari in virtù del pareggio all'andata. Il Getafe segna il primo e il secondo gol ma Abbondanzieri combina una papera che permette a Toni di segnare il gol della speranza. La speranza diventa realtà quando l'attaccante azzurro desposita in rete con un colpo di testa. Bayern che affronterà in semifinale lo Zenit San Pietroburgo. Ecco i risultati delle altre gare:


SPORTING LISBONA-RANGERS GLASGOW 0-2 (and.0-0) Saranno i Rangers Glagow a sfidare la Fiorentina in semifinale. Gli scozzesi, eliminati da Barcellona e Lione nel girone di Champions, vincono in Portogallo grazie alle reti di Darcheville (di sinistro in contropiede) e Whittaker (al 90' di destro dopo uno slalom in dribbling). Palo di Liedson sullo 0-0, per i portoghesi, che hanno avuto parecchie opportunità di passare in vantaggio. Pagando poi i troppi sprechi.
ZENIT SAN PIETROBURGO-BAYER LEVERKUSEN 0-1(and. 4-1) Ai russi per passare il turno basa limitare i danni. Gli ospiti vincono con gol di Bulykin al 18', ma è una vittoria di Pirro. Nel finale Tymoschuk sbaglia il rigore del possibile pareggio.




giovedì 10 aprile 2008

ULTIM'ORA: IL MILAN A UN PASSO DA DINHO


In questo giovedì di Uefa, a sorprendere non sono i risultati di Bayern o Fiorentina, bensì le notizie provenienti dal calciomercato. Si, perchè il Milan è pronto a piazzare il colpo da sempre atteso: Ronaldo de Assis Moreira, conosciuto come Ronaldinho. Le voci provengono da fonti vicine al club spagnolo che parlano anche di un incontro tra i dirigenti del Milan e il procuratore del brasiliano. Già domenica i rossoneri potrebbero, molto probabilmente, ufficializzare l'acquisto del calciatore blaugrana, pallone d'oro nel 2006. SEGUONO AGGIORNAMENTI

HLTS QUARTI CHAMPIONS LEAGUE

Le immagini di Manchester United-Roma 1-0


Le immagini di Barcellona-Shalke 04 1-0

OGGI ALLE 18.10 CHAMPIONS LEAGUE SHOW

mercoledì 9 aprile 2008

CHAMPIONS LEAGUE SHOW DOMANI ALLE 18.10


Grande appuntamento con la Champions su TVCALCIO!!! Ritorna Champions League Show,il programma di approfondimento con voci e immagini dei protagonisti di Champions e con un'ampia finestra sulla serata di Coppa Uefa.
In studio M.Lestingi e il "total sportino"L.Lupo vi invitano a non mancare.

ROMA,NOTHING IS IMPOSSIBLE!!!


La Roma si presenta all'Old Trafford per una "mission impossible" dove importante sarà non pensare al risultato dell'andata o alla serata amarissima del 7-1.
Spalletti:"Cercare dall'inizio di ribaltare il risultato potrebbe essere controproducente contro una squadra delle potenzialità del Manchester. Dovremo essere umili ma determinati". Il Manchester è già in semifinale?
"Visto il successo dell'andata,ha grandi possibilità. Noi dobbiamo crederci e provare a fare l'impresa".
PROBABILI FORMAZIONI
MAN UTD: Van Der Sar,Silvestre,Brown,Pique,Evra,C.Ronaldo,Scholes,Carrick,Hargreaves,Giggs,Rooney.
ROMA:Doni,Cicinho,Mexes,Juan,Tonetto,De Rossi,Pizarro,Perrotta,Taddei,Mancini,Vucinic.

MAGIC ENGLAND!!!

Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato. All'Anfield,il Liverpool di Rafa Benitez supera 4-2 i Gunners. Al 13' Diaby porta in vantaggio la formazione di Wenger. Il Liverpool non si demoralizza e pareggia al 31'con Hyppia e raddoppia con uno splendido gol di Fernando Torres (69'). I minuti finali sono densi di emozioni e colpi di scena:all'83' Adebayor regala il momentaneo gol qualificazione all'Arsenal,ma un rigore di Gerrard (86') e una terribile incursione di Babel(91') fanno esplodere di gioia il pubblico dell'Anfield che adesso sogna un'altra finale.
Nell'altra gara della serata,il Chelsea batte 2-o i turchi del Fenerbahce. A segno Ballack(4') e Frankie Lampard all'87'.
Il 22 e 30 Aprile sarà ancora Chelsea-Liverpool,un'altra sfida infinita.

M.Lestingi